Intervista a Francesca Ventura (Tisini)

primo piano Francesca Ventura

Cara Francesca,


Innanzitutto ti ringraziamo di avere accettato questa intervista e ti porto i saluti di tanti tuoi fans.

Ma ora partiamo con la prima domanda: che effetto fa rivederti dopo 14 anni su Happy Channel in prima serata e nelle nottate di Italia 1?

Mi fa piacere, soprattutto per come si diverte mia figlia.

Come ricordi gli anni '80 e il periodo in cui recitasti nel serial?

Come anni divertenti ed entusiasmanti.

Come venisti contattata per fare parte del cast?

Tramite la mia agenzia.

Con quale dei tuoi colleghi hai legato di più e con chi meno?

Più o meno con tutti. Quando si lavora per tanto tempo insieme si diventa come una famiglia. Ci si vuole bene e si litiga. Ho legato con Renato e Giacomo e rinsaldato un'amicizia già esistente con Antonello Fassari. Ho litigato con Fabrizio Fabio e Sharon.

Con chi di loro ti senti ancora?

Con Renato, Giacomo e Antonello.

A tuo parere cosa portò ad abbandonare la produzione di una serie di tale successo?

Non so...

Ti piaceva il personaggio che impersonavi o ti sarebbe piaciuto un ruolo diverso?

Si. Era divertente e molto amato dal pubblico.

Ti ha creato problemi interpretare la "secchiona bruttina" della classe?

No. Ero comunque molo corteggiata.

La Dadda ci ha parlato di ore ed ore passate al trucco prima di recitare per evidenziare i vostri difetti fisici, ti stressavano tutti questi momenti?

Quali momenti? Non sono di Stefania ma per quello che mi riguarda andavo a girare senza alcun trucco e coni capelli più o meno pettinati. Avete idea di che cosa possono fare le luci su un viso senza trucco? i assicuro che bastano da sole ad imbruttire chiunque, senza bisogno di ritocchi peggiorativi!

Nella terza serie ci sono parecchi cambiamenti: Antonello Fassari cede il passo a Mauro Di Francesco, Nicoletta Elmi sparisce, giustificando il tutto con un misterioso viaggio in Corea. Cosa è successo esattamente in quel periodo? Problemi contrattuali, litigi o cos'altro?

Non ne ho idea. Chiedete ai colleghi.

Prima della messa in onda avresti scommesso sul successo della serie?

Si.

Quando capisti che per tutti eri diventata Tisini?

Ero diventata Tisini per tutti??

Veniamo al nostro fan club: che effetto ti fa sapere che a distanza di tanti anni c'è gente che parla tutti i giorni di Massimo, di Chicco, di Elias, di Tisini….?

Vorrei essere una mosca e girare quanche volta tra voi per sentire cosa dite!

Sapevi dell'esistenza del nostro Fan Club prima che ti contattassimo?

No.

Parlando di Internet...navighi?

Qualche volta.

Oggi saresti disposta a tornare sul set per mettere in scena un seguito della terza c?

Perchè no?

… Sai, Enio Drovandi ci ha parlato poi di un seguito: 3 C Disco Club...fosti contattata per partecipare al seguito della terza C?

Mi sembra di si.

Ci furono amori o simpatie tra gli attori del cast?

Non per quel che mi riguarda. Anche per gli altri credo di no, a parte qualche simpatia più spiccata…

Oggi di cosa ti occupi esattamente?

Curo le pubbliche relazioni e le relazioni esterne per l'azienda Ripa, che appartiene a mio fratello che produce vini di altà qualità ai vertici del mercato italiano. Faccio qualche film, soprattutto con registi stranieri, al momento sto lavorando con Peter Greennaway.

Come sappiamo, non hai recitato soltanto nei ragazzi della 3c: ti abbiamo visto affiancare Sordi e Verdone in "In viaggio con papà" Come è stata questa esperienza?

Venivo dal teatro e non avevo mai girato un film, con tutte le difficoltà che comporta. Ricordo ancora l'affettuosa solidarietà di Carlo Verdone. Lui è proprio un angioletto!

Hai interpretato anche "Sapore di mare 2" insieme a Giorgio Vignali, come ti trovavi a recitare con lui?

Benissimo! Ci divertivamo un mondo!

Progetti per il futuro?

Essere sempre in grado di acchiappare il primo treno interessante che passa...ovunque conduca!

Quale pensi sia stata la tua prestazione migliore come attore, o quale tuo lavoro ricordi con più affetto?

Con Greennaway. Quando si lavora con qualcuno che prima di essere in genio ed un regista è un mago.. Come si fa' a non essere bravi? Ricordo con affetto i miei giorni in teatro con Gassmann, "VARIETA'" con Massimo Ranieri ed Arturo Brachetti (due amici meravigliosi!) ed il film "CATTIVA" di Carlo Lizzani dove ho avuto l'occasione di lavorare con uno straordinario Julian Sands.

Francesca Ventura: foto dal book

Parlando della tua vita personale...

Sei sposata? Hai figli?

Ho una figlia, Miryam, e sono divorziata da suo padre.

Sei credente?

Se volete sapere se credo in Dio : no, non credo in Dio.

Che musica ascolti?

Dalla lirica alla new age, dalla musica leggera alla classica...dipende dal momento.

Cosa ami fare nel tempo libero?

Mi piace leggere ed essere coccolata (massaggi, cure termali) mi piace cucinare, curare la mia casa ed il giardino, ma soprattutto amo viaggiare con quella piccola esploratrice che è mia figlia.

Qual è il tuo film preferito?

Amo i film epici...Breweheart...Blade Runner.. Venti di passione… Il Signore degli Anelli.. Amo comunque tutto il bel cinema!

Ti piace il genere Vanziniano?

No, ma stimo molto Carlo ed Enrico.

Claudio Risi com'è come Regista?

Siete suoi fans e lo chiedete a me?

Quale puoi eleggere come il migliore regista con cui hai lavorato?

Peter Greennaway

Ci racconti qualche aneddoto dal set della 3 C?

Giravamo sul set di Casa Sacchi. Faceva un caldo tremendo, ad agosto, vestiti invernali e sotto le luci! Mi sentivo svenire ed un macchinista gentile si è subito messo una mano in tasca per darmi una caramella Polo. Quando ha tirato fuori il pacco era completamente squagliato!

Ora dimmi un aggettivo per ognuno dei tuoi colleghi:

Non farmi essere così riduttiva!

Da chi fu scritta la frase: "Quanto sei cretino...carino!"

Da me.

Ce la puoi riproporre?

Se avete un programma audio..si.

Tra Teatro, Cinema e Tv quale preferisci?

Il cinema.

Meglio un "Cornetto Algida" degli anni 80 o un "Magnum" di adesso?

Non mi piace il Magnum. E' troppo dolce!

Che ne pensi degli eventi disastrosi dell'11 settembre?

Sono l'effetto della follia di due mondi contrapposti.

Finiamo oramai da tempo le nostre interviste alla Marzullo: "Si faccia una domanda e si dia una risposta". Cosa chiede Francesca a se stesso e cosa si risponde?

Rinunceresti a sognare?

Non ci penso nemmeno!

Grazie ancora per averci concesso questa intervista, sei stata gentilissima!

Scusa ancora per il disturbo…

foto autografata oer il Fan Club

Quale disturbo! Anzi! Vi ringrazio.

 

Lorenzo Possanzini

Video
Galleria
Interviste
Contribute!
Books!
Shop!